• Pubblicata il:
  • Autore: JENNY B.
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: JENNY B.
  • Categoria: Racconti orge

I GEMELLI PORCELLI - primo tempo

I GEMELLI PORCELLI - primo tempo Una delle regole fondamentali per una escort (o girl) è avere sempre la situazione sotto controllo, sia per la sicurezza sua che per altri. Oltre alle solite precauzioni igieniche ed ai preservativi, io ho fatto un corso di autodifesa e porto sempre nella borsa uno spray al peperoncino. Contro una persona sola ti puoi difendere, ma contro due o più saresti certamente sopraffatta. Ecco perchè non accetto mai più di una persona per volta. Nella mia carriera ho fatto una sola eccezione: i gemelli porcelli. Le ragioni sono principalmente tre. La prima è che entrambi sono stati a lungo miei amici anche singolarmente e so che sono innocui. La seconda che, oltre al normale, mi danno sempre generosi incentivi extra. La terza che, per svolgere questo servizio, occorre necessariamente essere in tre, perchè la loro fantasia erotica essenziale è... la doppia penetrazione. Visti il segreto d'ufficio mantenuto delle escort professioniste e la legge sula privacy, li chiamerò Raf1 e Raf2. Gemelli omozigoti, uguali come due gocce d'acqua, riesco a distinguerli solo perchè Raf2 ha una grossa cicatrice a destra sopra il pube, frutto di un appendicite operata in ritardo. Anche i loro cazzi sono identici. Se li guardi in faccia mentre ti montano, sembra di farsi scopare e inculare contemporaneamente dallo stesso uomo Di solito lo facciamo in hotel. Quando siamo già in camera, io vado in bagno e mi vesto da figòne rock star, loro si spogliano tenendo solo i boxer e mi aspettano vicino al letto matrimoniale. Appena entro, fingono di essere dei fans e si avvicinano con carta e penna per farsi firmare un autografo. Io sono spaventata perchè sono quasi nudi e cerco di scappare. Mi bloccano, si scusano e mi regalano un mazzo di fiori con una lettera dentro una busta (che contiene il pattuito + il generoso extra). Io leggo la lettera e resto turbata, firmo gli autografi e li bacio sulle guance. Contemporaneamente, per caso, spingo il mio pube contro i loro membri e sento che si gonfiano. Mi faccio indietro con stupore e osservo con malizia i loro cazzi che premono contro i boxer come per chiedere di essere liberati. Raf2 sembra il più inquieto, si gira per pudore, getta le mutande e inizia a masturbarsi in piedi. Io mi metto un dito in bocca e lo succhio come se stessi facendo un pompino. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!