Inaspettatamente cornuto

Mi chiamo Nicola (nome di fantasia, così come gli altri che leggerete), 35 anni, sposato da quasi 10 anni con Stefania, 34 anni, e abbiamo due figli di 9 e 7 anni. Ci conosciamo dalle medie lei è una bella donna alta circa un metro e 65, capelli lunghi neri, occhi verdi, labbra pronunciate, quinta di seno, fisico formoso e un gran bel sederino. La mia signora, sin dall’inizio dei nostri rapporti, benchè ci provassi continuamente, non ha mai voluto spingersi oltre il dovuto, insomma, con lei ho solo avuto rapporti per così dire normali, e cioè, scopate alla missionaria, qualche pecorina (ma solo in figa), non mi ha mai dato il culo, qualche pompino (ma molto di rado) e non si è mai fatta sborrare al di fuori della figa, e solo qualche volta si è lasciata leccare tra le gambe. Forse non sono mai stato bravo a pigiare i tasti giusti, e ogni volta che ne parlavamo, finiva in discussioni accese dandomi del “porco”. Beh… forse non aveva tutti i torti, perché in effetti, al contrario suo, sono stato infedele, già dopo qualche anno di matrimonio, ho iniziato a tradirla con altre donne, tra cui una in particolare, Giorgia, una mia collega, anche lei sposata, alla quale, ogni tanto le parlavo di Stefania. Circa un anno fa, forse stanca delle mie lamentele, mi disse di mettere alla prova mia moglie, e per farlo mi fece conoscere un suo amico, Giuseppe, un 40enne single, che a detta di Giorgia, sa come trattare le donne. Dovevamo inventarci qualcosa per far cadere nella trappola, così per cominciare con un approccio banale diedi a Giuseppe il contatto facebook di mia moglie. La cosa sembrava finita lì, e Giuseppe mi avrebbe fatto sapere appena possibile come andavano le cose. Io nella mia ingenuità, pensavo che mia moglie manco accettasse l’amicizia sul social da uno sconosciuto, lei è sempre stata molto diffidente. Dopo qualche giorno, scrutando sul suo profilo, dal mio, mi accorsi che aveva accettato l’amicizia. Fin qui ancora niente di male. Dopo una decina di giorni, Giuseppe mi contatta, e mi dice che ha cominciato a messagiare in privato con mia moglie sul social, ha cominciato a rimorchiarla, ma mi disse che per ora si scambiavano solo semplici battute. Inizio da quel momento ad andare in ansia. Da tener presente che a casa ho una webcam con micorofono per fare delle videoconferenze per motivi di lavoro. Un sera tornando a casa, Stefania mi sorprese facendosi trovare in vestaglietta e intimo in pizzo, aveva mandato i nostri figli dai suoi, e mi disse che voleva fare sesso (quasi mai era lei a chiederlo), mi avrebbe aspettato in camera da letto. Io fui felice di quell’accoglienza, in tanti anni insieme, mai ne avevo ricevuta una così da lei, andai a farmi una doccia ed entrai in camera da letto tutto in tiro, lei nuda, che si sditalinava (era la prima volta che vedevo farglielo), mi chiama ansimando, e mi dice che vuole fare tutto con me, e darmi tutto ciò che non mi aveva dato mai. Quella sera a casa mia fu l’apoteosi, Stefania si fece fare tutto, anche il culo, e mi fece un pompino con ingoio davvero stupendo. Dopo scopato le chiedo:”Ma cosa ti è successo stasera? Mi hai sorpreso in tutto. Mi stai nascondendo qualcosa?”, lei risponde:”Non era quello che volevi da me? Adesso vuoi tirarti indietro? Tranquillo non ho niente da nascondere. Da tempo stavo pensando che avevi ragione tu”. Quella sera capì che il suo comportamento era legato in qualche modo, all’incontro, seppur virtuale con Giuseppe, che aveva accesso il desiderio in Stefania. Da quella sera insomma, mia moglie sembrava un’altra donna, quando usciva, vestiva molto più sexy di prima, a me faceva piacere, anche se il pensiero ricadeva sempre sugli stessi dubbi. Nelle settimane successive, contatto Giuseppe, per sapere se stava succedendo qualcosa tra loro, e mi disse, che lui più volte le aveva chiesto un appuntamento, ma lei rifiutava, perché non mi aveva mai tradito fisicamente e non intendeva per il momento farlo, ma mi disse, pure, che da un po’ “giocavano” attravaerso skype, e mi invitò ad andare a casa sua per leggere i loro discorsi nei messaggi su face, e poi a vedere in diretta cosa facevano in cam. Preso dalla situazione accettai volentieri, volevo rendermi conto io stesso, con i miei occhi quello che stava accadendo. Ci andai una mattina, presi un giorno di ferie al lavoro, Giuseppe, aveva preso appuntamento con Stefania, approfittando dei figli a scuola. A partire dai messaggi, molto hard che si scambiavano, la mia Stefania era diventata davvero un’altra donna. Assistetti al loro incontro in cam con tanto di audio, io ovviamente nascosto per non farmi notare, i due cominciarono a scambiarsi parole piccanti, adesso oltre a leggere cosa scriveva, sentivo con le mie orecchie. Stefania nuda che si agitava, si toccava e commentava “l’arnese” di Giuseppe. Onestamente, io lì non posso certo lamentarmi, mi trovo un uomo normodotato, né più né meno, ma Giuseppe effettivamente è qualcosa di più, non eccezionalmente dotato, ma stà sicuramente meglio di me. Giuseppe, mentre si segava, la incitava e la insultava, dicendole un sacco di cose zozze, tanto che cominciavo a segarmi anch’io dall’eccitazione. Alla fine, le chiede per l’ennesima volta di usicre con lei, dicendole chiaramente che voleva scoparla dal vivo, e lei per pronta risposta, gli dà un secco no, ricordandogli che è sposata e che non voleva tradirmi, e dalle sue parole, mi diede conferma che scopava con me pensando a lui. Tutto sommato, c’era una buona notizia e una cattiva, la buona è che Stefania non mi aveva mai tradito fisicamente e scopava con me divinamente, la cattiva però è che scopava pensando a lui. Dopo qualche mese che la storia andava avanti così, l’estate era ormai sopraggiunta, eravamo sul finire di giugno, Giuseppe, riesce finalmente a strapparle un appuntamento. Un venerdì sera, rientro da lavoro, e lei mi dice: “Domani vado a pranzo con alcune amiche che non vedo da tempo, spero non ti dispiaccia che ti lasci solo con i bambini, al massimo portali dai miei se hai altro da fare”, io un po’ sconsolato, perché sapevo che non era vero:”Va bene ok, stai sempre a casa ad occuparti della famiglia, un po’ di svago farà bene anche a te”, lei mi ringrazia con un bel bacio sulle labbra. La mattina dopo cominciò a scrutare mia moglie prepararsi per l’appuntamento, dopo la doccia, la vedo in camera togliersi l’accappatoio, il suo corpo stupendo, la vedo infilarsi un perizoma nero in pizzo e un reggiseno a balconcino, quindi indossare un bel abitino, lungo poco sotto alle ginocchia, di colore bianco e rosso con bretelline che lasciava uno scollo invitante, quasi le sue tette sembravano voler usicre fuori, poi la vidi infilarsi un paio di sandali con tacchi a spillo, si mette poi davanti allo specchio a truccarsi, con colori accesi, e dico, scherzandoci un pò:”Sei sicura che sia solo un incontro con delle amiche? Scusa se te lo dico, ma da come ti sei vestita, così tutta attillata e preparata… mi fai mal pensare”, lei rispose:”Non fare il geloso, non vuoi che tua moglie si bella? Lo sai come siamo noi donne, mettiamo il trucco anche per scendere giù dal salumiere, e poi di cosa ti devi preoccupare? Stai tranquillo”. Altro che tranquillo, mentre cercavo di badare ai figli, pensavo a lei che stava per uscire ed incontrare Giuseppe, e mi avrebbe tradito, stavolta fisicamente. Uscì di casa, salutandomi dolcemente e lasciando nell’aria il suo profumo a vaniglia che mi eccita da morire. La vidi dalla finestra andar via con la sua auto, ero in ansia, e mentre ero intento a preparare i miei figli per uscire, pensavo:”Ma cosa ho combinato? Che coglione che sono stato!”, insomma, mi prendevano dei rimorsi, ormai, la frittata era fatta, non potevo più tornare indietro. Andai a pranzo dai miei suoceri, pensavo di distrarmi un po’, ma stetti quasi tutto il tempo assente e desideroso di sapere cosa stava facendo. Iniziai a provare a chiamarla, ma il telefono risultava spento, e capì che stavano scopando. Verso le 17, io ero appisolato sul divano dei miei suoceri, mi chiama Stefania che dice, con voce un po’ tremolante:”Tesoro, ho visto che hai provato a chiamarmi è successo qualcosa?”, io:”No, era solo per sapere se tutto procedeva bene, mi sono preoccupato che il telefono non prendeva”, lei:”Si scusa, ma dove ero non prendeva la linea, comunque sto tornando a casa, ho un po’ di mal di testa, ma tutto bene, ci vediamo a casa, o passo dai miei?”, io:”Tranquilla, vai a casa, prendo le due pesti e vengo anche io”. Quando rientrai a casa, lei si era da poco rivestita dopo una doccia, stava prendendo dei moment per il mal di testa, ma la vedevo un po’ scossa, titubante, la salutai e dissi:”Tesoro che hai? Tutto bene? Stò mal di testa?”, lei:”Si il pranzo tutto bene, solo che devo aver bevuto qualche bicchiere di vino in più del solito, tutto qua! Tranquillo, vedrai che tra un po’ mi passerà”. Ero in ansia, perché notavo in lei qualcosa di strano, sapevo a cosa era dovuto, ma la vedevo come se un macigno le fosse cascato addosso, feci finta di niente, perché non volevo metterle agitazione. Contattai Giuseppe, via sms per sapere come stavano le cose, lui mi rispose scrivendo:”Ciao, tutto bene. Scusa se te lo dico, ma la tua Stefania è davvero una gran zoccola! Se passi da me domani, nel pomeriggio, te lo mostro con un video che ho registrato. Tranquillo non lo metto in rete, se lo stai pensando, ho fatto il video solo per mostrartelo”. Il pomeriggio del giorno dopo, andai da lui. Prima di mostrarmi il video mi disse:”Te lo dico adesso, non farmi storie dopo aver visto il video! Sei te che mi hai portato a questa situazione. Non farmi storie capito?”, io un po’ intimorito:”Va bene, ok!”. Comincia il video con Giuseppe che accende la videocamera, c’è anche l’audio, lui si spoglia, mentre Stefania è in bagno, lì sento parlare e dirsi cose porche, e Stefania, dalla voce sentivo che era mezza ubriaca. Giuseppe si sdraia nudo sul letto col cazzo tra le mani e già bello in tiro, Stefania entra in camera, tutta brilla, che comincia a spogliarsi, appena nuda, sale sul letto, e comincia a leccare e a spompinare Giuseppe, che le tiene una mano sulla testa, la incita e dice cose tipo:”Brava così… Che mogliettina troia che sei” e l’altra mano le tocca il culo sditalinadonola. Io già da quelle prime immagini ero imbarazzato ma eccitato allo stesso tempo, tanto che me lo tirai fuori per farmi una sega e dissi a Giuseppe:”Mica ti disturba?” e lui:”Tranquillo fai pure, non sei certo il primo maritino, che si eccita a vedere la propria zoccola scopare con altri”. Il video continua, poi, Stefania si sdraia e Giuseppe comincia a leccarla tutta, dalla testa ai piedi. Sentivo ansimare e incitare Giuseppe da parte di Stefania. Giuseppe, comincia a infilarsi un preservativo e di seguito comincia a penetrarla alla missionaria, poi la scopa a smorza e quindi a pecorina, culo e figa. Stefania la vedevo strafelice, godere come con me non era mai successo. Poi Giuseppe, ormai esausto, le prende la testa e la sborra in faccia, vedendo lei apprezzare e poi leccare il cazzo per ripulirlo e ingoiare la sborra colante. Sembrava che la cosa finisse lì, io intanto avevo già sborrato. Ma Giuseppe disse:”Il video non è ancora finito, c’è dell’altro che devi vedere”. Nel video vedo Stefania andare in bagno per pulirsi, mentre, Giuseppe è lì col cellulare a mandare un messaggio a qualcuno. Stefania esce dal bagno e sta per rivestirsi, lui la ferma e dice:”Ho una sorpresa per te. Hai sempre detto che volevi fare qualcosa di speciale con me ed io voglio accontentarti”, poco dopo sento suonare alla porta, entrano in camera tre maschi, uno sui 45/50 anni, un po’ panciuto, e due ragazzi, sui 20/25 anni, uno dall’accento dell’est e l’altro un africano. Stefania fa cenno che non vuole, ma Giuseppe insiste dicendo:”Vedrai che ti divertirai, e poi vorrai fare il bis”, io guardo Giuseppe e gli dico:”Sei proprio un bastardo”, e lui:”Te lo avevo detto di non farmi storie, e poi bastardo a me? E tu allora? Che hai spinto tua moglie in questa situazione?”. Non aveva tutti i torti. Stefania dopo i primi inutili rifiuti, acconsente alle richieste dei tre, mentre Giuseppe è lì a guardare. Da subito Stefania, viene spinta giù a terra, i tre la circondano e le fanno succhiare i loro cazzi, il più anziano non era molto dotato, mentre quello dell’est sulla norma, l’africano invece, un gran pennellone di cioccolato. Quello che pensavo fosse uno stupro, invece, era un piacere perverso di mia moglie, che come detto, dopo i primi rinunci, si abbandona completamente a quei tre. In sostanza era lei a volerli. Cominciarono a scoparla in tutti i buchi e rimasi sorpreso da come godeva quando in un momento particolare, si trovò con uno in figa, uno in culo e l’altro in bocca. Non immaginavo quanto troia fosse Stefania. I tre poi, insieme a Giuseppe, la fecero sdraiare a terra, la circondarono e cominciarono a sborrarla dalla faccia ai piedi, e lei che li incitava e mostrava piacimento per tutto ciò. Mi sembrava di vivere un incubo. Prima che il video terminasse, dopo che i tre se ne erano andati, Stefania stava rivestendosi e disse a Giuseppe:”Grazie per la splendida giornata, mi sento un po’ frastornata, ma felice. Avevi ragione, voglio il bis, ma anche il tris se possibile. Ora vado, ciao.”, lei va via e il video si chiuse. Lasciai casa di Giuseppe senza mai più rientrarci, e senza nemmeno ricontattarci, sconsolato, abbattuto, non potevo prendermela con nessuno, ma solo con me stesso, mi sono inguaiato da solo. Ormai consapevole del fatto che Stefania mi tradisce abitualmente con Giuseppe ed i suoi amici, io continuo a fare come se niente fosse e a scopare con altre donne e soprattutto quella gran troia di Giorgia che mi ha dato l’idea. Non so se avrò mai una via d’uscita, ma le cose stanno così. Non mi interessa cosa pensate di me, di mia moglie e della storia, avevo solo voglia di condividerla.

Vota la storia:




11/02/2016 19:54

Oste della malora

Osteria del vino rosso... lui lo vuole sempre grosso... paraponziponzipo...

11/02/2016 15:00

Camillo 2

Questo CULATTONE tra sesso e alcool, è alla frutta...."poverino".

10/02/2016 12:19

Oste della malora

Osteria che non si paga... qui si beve e poi si caga...

10/02/2016 11:54

bauscia

Vorrei dire che se antani con la supercazzola per 2 su questa storia che fa schifo!!

10/02/2016 11:24

Camillo 2

Bravo Pino FERMATI, chi non ha nulla da dire è, "cosa buona e giusta" che stia zitto. Questo NICIOLA (sic) invece ha molto da dire. Lui è orgoglioso d'essere cornuto, e si è anche premurato di raccontarcelo. Anni fa la moglie veniva regolarmente strozzata, oggi questo fesso....evviva il "progresso".

08/02/2016 16:34

Pino

In un sito come questo, che permette a chiunque di usare qualsiasi nik e adottare qualsiasi linguaggio senza alcun controllo, è partita persa senza divertimento e senza dialogo. Però sorge spontaneo domandarsi: ma cosa si scrive per fare, se poi qualcun altro può sempre assumere il tuo nome e screditare le tue opinioni? NON HA ALCUN SENSO, e quindi da parte mia mi fermo qui. Almeno da parte di Pino.

08/02/2016 12:19

ciccio

Se tua moglie e' andata con un un rumeno e un africano, potrebbe aver preso l aids!!

08/02/2016 12:06

Alessia

Questa storia e' una fantasia di un malato mentale! CURATI!!

08/02/2016 11:17

Camillo 2

Mi astengo dal darti il mio giudizio, sarebbe troppo brutale- Vengo qui per ricordare ai CULATTONI che, " poverini " trascinano la loro vita nel pattume morale, che la loro mamma E' FELICE FELICISSIMA d'avere un figlio CULATTONE. AUGH HO DETTO.-

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!