• Pubblicata il:
  • Autore: Daniele
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: Daniele
  • Categoria: Racconti etero

La Nipote del mio assistito

Mi chiamo D, sono infermiere e per arrotondare lo stipendio a volte faccio delle notti vicino ai malati, anche a casa loro. E' capitato circa 2 anni fa quando dovetti fare una serie di notti ad una persona anziana, con demenza senile, ma ormai allettato, mancava la badante e la moglie mi chiese se potevo fare delle notti.
Era ormai la quarta notte che facevo, e quella sera la nipote del sig. C. (cosi si chiamava la persona che facevo assistenza) decise di dormire insieme a sua nonna, io già la conoscevo, una bella ragazza di 23 anni, fidanzata con un ragazzo di un anno più giovane. lei mora, occhi scuri ed un fisico fantastico, anche se un po' bassina.
Erano verso la 3 di notte, stavo guardando la tv per non prendere sonno, quando sento la porta del bagno che si apre, il rumore della pipì nel water e poi la fontana del bidet, onestamente credevo che era la moglie del sig.C. dopo qualche minuto vedo aprire la porta della stanza dove stavo io ed ho una visione stupenda, era la ragazza, indossava una camicia da notte cortissima e molto trasparente, fantastica, si avvicino e nell'orecchio mi disse: Non mi dire niente non riesco a dormire, ho voglia di fare l'amore, in quel momento rimasi spiazzato, non sapevo come comportarmi, ma lei mi fece passare tutti i dubbi: apri le gambe e si mise su di me a cavalcioni ed inizio ed inizio a baciarmi. Sentivo il caldo della sua passerina sul mio pisello coperto ancora dai pantaloni e slip e naturalmente subito mi venne duro, e lei disse: mmmm porco come e duro hai voglia anche tu, ed io: dai smettiamola tua nonna puo sentire, e lei: non preoccuparti prende la medicina per dormire, neanche le bombe la svegliano, dai adesso zitto ho tanta voglia, toccami dai. Le mie
mani erano posizionate sui suoi fianchi e man mano scesi fino ad arrivare ai suoi slip rosa, poi entrai nei slip e cominciai a toccargli il culetto e poi a massaggiargli la passerina che era gonfia e bagnata, il mio medio entro subito all'interno, lei si mordeva le labbra e gemeva a bassa voce. Dopo pochi minuti si alzo e si distese sul divano e dopo aver tolto lo slip disse: dai leccamela, la sua passerina era bella pelosa e sempre più bagnata, ebbe un forte sussulto quando iniziai a leccargli il clitolide, dopo poco disse: dai non c'è la faccio più dai dammi il cazzo, e mi sbottonò il pantalone e abbassò gli slip già tutti bagnati e dopo averlo leccato si distese a terra(perché il divano era scomodo) ed iniziai a penetrarla, e lei gemeva quando più a bassa voce possibile, passarono 2 3 minuti e venne lei sopra di me e saliva e scendeva dal mio pisello con un ritmo abbastanza veloce, cosa che a mia moglie non ho mai visto fare, ancora dopo si mise a pecorina e disse: dai porco dai sfondami, fammelo sentire tutto nella figa e dopo avergli leccato nuovamente la passerina, continuai a penetrarla, e lei gemeva sempre più con un ritmo più veloce, DAI DAI SIIIIII VENGO SIIIIII fino ad avere un altro orgasmo, io tirai il pisello fuori dalla passerina ed ebbi un grandissimo orgasmo nella mia mano, ci pulimmo con i fazzoletti imbevuti, e lei andò a dormire, e quando la mattina andai via, verso le 8:15 stava ancora dormendo.
La sera dopo quando arrivai a casa da suo nonno,cera anche lei con il suo fidanzato e mentre posavo il borsello ne corridoio mi venne dietro con la scusa di andare in cucina, mi toccò l'uccello un bacetto e disse: E' STATO BELLISSIMO, PECCATO CHE STANOTTE NON POSSO e mi diede un altro bacetto sulla guancia, mi guardai in torno se c'era qualcuno e per fortuna nessuno ci vide.

Vota la storia:




27/07/2014 16:39

osvaldo

eh certo , quante persone di questo sito che prendono dellla figa facilmente. ..... che playboy. vedrai daniele che , anche quando entri in un ufficio del catasto , tutte le ragazze che lavorano li' ti salteranno addosso. sei troppo figo. che culo che hai .

21/07/2014 18:54

Camillo 2

Ciao albertino, complimenti per il tuo commento, vedo che sai descrivere bene i fatti, perché allora non fai come me e scrivi un raccontino. Su coraggio fallo.

21/07/2014 14:24

albertino

ahhahhahhahhahahhahahhahahahhahahha! scusate ma stavolta non riesco proprio ad essere educato: vai a fare in culo te e quel rimba accormentato di alessio. chiaramente te daniele ed altri autori in questo sito , trovate ragazze che ve la danno dopo 5 minuti che vi hanno visto , senza nemmeno conoscersi un minino. anhio ho una storia vera da raccontare :ero in centro a londra e ad un certo punto mi e ' piovuta dal cielo pamela anderson la bagnina di baywatch. ed e' caduta proprio tra le mie braccia. mi ha dett che si e lanciata dall aereo senza paracadute perche indossava delle scarpe apposta che si aprono e gonfiano come un paracadute , ma ingombrano di meno. lei inoltre sapeva che c ero io giu e che desiderava tanto incontrarmi . che bello vedersi piovere dal cielo una figa del genere sapendo poi che cercava proprio te. lei mi disse che dall alto, in aereo , ha avuto una panoramica di tutti gli uomini di londra e ha scelto me perche mi riteneva il piu sexy e bello. dopo questo meraviglioso incontro abbiamo fatto sesso in hotel per 24 goirni di seguito senza nemmeno mangiare e bere, tanta era la passione tra noi 2. con il mio pisello lungo 187 cm mi son proprio sfogato e ho goduto tantissimo. lei ora e negli stati uniti perche' ha degli impegni di lavoro li'. pero mi ha promesso che ad agosto torna a londra e spera di trovarmi li . io sicuramente ad agosto andro a londra. mi ha anche detto che non piovera dal cielo ma spuntera da un tombino perche anche dal sottosuolo riesce a rintracciare le persone. ha concluso dicendomi che se non ci fossi io cercherebbe qualcun altro per fare sesso, anche se per lei come me non c e ' nessuno . la stora e ' vera.

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!