• Pubblicata il:
  • Autore: Matteo
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Matteo
  • Categoria: Racconti orge

Per un favore ad un'amico

io e giacomo (jack per gli amici)ci conosciamo da più di 20 anni,ma erano circa due anni che non si faceva vedere al bar,una sera di fine agosto,melo trovo al bar quando mi vede mi fa un sacco di festa mi dice sono anni che non ci vediamo vieni che ti offro da bere e cosi fù ,seduti al banco mi offri da bere e mi racconto del suo nuovo lavoro,aveva meso su un'agenzia di spettacolo ed organizzava serate in locali della riviera romagnola;mi disse che era divertente e che disponeva di un sacco di ragazze e che non riusciva a stare dietro al lavorp da solo, a quel punto mi propose di accompagnare quattro delle sue ragazza ad una festa privata in villa sui colli pesaresi, mi disse di te mi fido moltissimo e preferisco che sia tu a portarle ala festa; accettai mi spiego il più delle cose e la sera stessa mi recai al'appuntamento al casello di rimini nord dove ad aspettarmi c'erano le 4 ragazze due more e due bionde,salirono in macchina e mi chiesere tu sei matteo l'amico di jack, risposi di si che dovevo portarle alla festa, la mora che sembrava essere la più grande disse sai matteo jack ci ha parlato molto bene di te, ci ha raccontato come da ragazzi vi avate da fare in spiaggia con le turiste,e per tutto il viaggio parlammo del più e delmeno, giunti alla festa scaricai le ragazze e le presentai al proprietario della villa gli dissi gli accordi presi con jack e mi feci pagare il compenso per la festa; a quel punto mi fece accomodare in una stanza al piano terra dove c'era una tv un'angolo bar e mi disse ci vediamo a festa finita,detto questo spari fino alle sei del mattino.
Alle sei scesero le ragazze ci salutammo e salitei in auto ci dirigemmo alla volta di rimini,dopo un p la mora mi disse ascolta ormai è giorno perchè non andiamo a fare colazione da me ho un sacco di roba e poi mi sei simpatico ,che tene pare, io vista l'ora accettai avevo una fame da lupi, giunbti a casa sua le sue amiche dissero dai saliamo che ho fame,non vedo l'ora di iniziare e cosi carino,(carino,non dovevamo fare colazione?),una volta in casala bionda e la mora si misero molto comode mentre le altre due si diressero in cucina e sentivo che cionfabulavano ma non riuscii a capire dato che ero impegnato con le altre due sul divano,baciavano e mordevano dappertutto erano veramente brave avevo la fica della mora in bocca mentre la bionda mi succhiava il cazzo , lo faceva telmente bene che mi sembrava di volare da quanto succhiava,poi comincio a scendere verso le palle per arrivare al buchetto,quando esclamò matteo hai un culo che sembra una figa è bellissimo io glòi dissi ti piace e lei rispose se fossi un'umo ti inculerei selvaggiamente io gli risposi che aveva delle belle mani e se voleva.......lei capi al volo mi unse il buco e ci infilò la sua manina delicatamente,a quel punto giunsero le altre due con in dosso solo reggicalze e calze a rete rosse, vidi con stupore che erano due trans e ben dotati pure,la more circa 20cm e ben largo di diametro la bionda invece 23cm un po più affusolato, mi si avvicinarono al viso e mi trovai la mora che leccava il mio cazzo la biondina con una mano piantate nel mio culetto,un trans che si inculava la biondina e l'altro che melo mise in bocca senza fare una piega.Giocammo cosi per tutta la mattina ed alla fine fini tutto in un lago di sborra , fu una delle colazioni più belle della mia vita, nei giorni a venire ripetemmo spesso questi giochi a volte con le due ragazze a vlte con i due trans, è stata l'estate più godereccia della mia vita,speriamo mi ricapiti ancora........

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!