Scopata trans

Da tempo desiderevo di farlo. ma solo ieri ho avuto il coraggio di farlo. Mi sono recato da una trans 7 di seno e 18 di uccello non grosso ma duro. Giuro che era davvera femminile anche e sopratutto nella voce. Mi offre da bere e poi messa una cassetta ponotrans incomincia aspogliarmi e subito dopo mi lega ad una sedia.Fa il suo spogliarello passandomi tutte le sue abbondanze sul mio corpo. Un seno cosi immenso e morbido mi ha fatto subito diventare il cazzo grosso edritto, poi la sua lingua ovunque nella cappella , poi un pompino spettacolare e ancora una spagnoletta , mi hanno fatto subito godere. Le si è presa tra la lingua e le labbra tutta la sborra, poi però ha incominciato a accarezzarsi il suo uccello fino a quando non me lo ha messo sulle labbra. io non volevo ho cercato assolutamente di svincolarsmi, allora lei da gran puttana me lo ha messo in bocca. Io fino a quel momento non avevo mai fatto un pompino e mai sognavo di farlo, ma quel pene in bocca caldo caldo mi ha fatto subito venire voglia di succhiare. L'ho lasciato solo dopo un quarto d'ora con lei che stava per venire, ma nel frattempo il mio cazzo era di nuovo duro allora lei mi ha slegato e io facendola sdraiare con la schiena in giuù l'ho penetrata e masturbata contemporaneamente, Abbiamo goduto insieme è stato meraviglioso. A quel punto volevo farmi sverginate il mio culetto da quella puttana, ma il suo uccello non rispondeva più così mi ha detto che mi inculerà a giorni che in questi giorno non l'avrebbe fatto con nessuno per ritrovare le forze. Non voleva credere che non avevo mai spompinato nessuno. L'ho messa subito ko. Adesso è lei che aspetta, ma io nel farmi inculare ho una gran paura. Spero solo di provare piacere. Intanto sento ancora la sua cappella in bocca e credo di succhiare altri cazzi.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!