SUPERDOTATO? NO, GRAZIE! (parte prima)

SUPERDOTATO? NO, GRAZIE! (parte prima) Contrariamente a quel che pensano quasi tutti gli uomini tenere 'o pesce smisurato non è una fortuna, è un guaio! Il mio amico Ciro compie 26 anni in agosto e non aveva mai fottuto 'na femmina. Ogni volta che lo vedono nudo, le guaglione se ne scappano perchè hanno paura di farsi male. Oltre ai gay le uniche che non scappano sono le trans e le zoccole, ma lui non vuole pagare per fare sesso, è convinto che, prima o poi, troverà la vagina giusta. Mi ricordo ancora l'ultimo dell'anno del 2015. Eravamo in un monolocale a Margellina, 7 maschi e 4 femmine. Loro, come dire, erano un po' spregiudicate, calde... diciamo disponibili. Dopo la mezzanotte, rigorosamente equipaggiati col preservativo, ognuno dei maschi ha scopazzàto con una o più femmine e viceversa. Ma quando si è presentato lui col suo supercazzo son stati guai. Primo, il preservativo arrivava alla metà, secondo, nessuna di loro voleva ricevere quel "birillone" dentro la pàssera. Vabbuo', Ciro non è manco bellissimo e simpaticissimo, ma avrà pure il diritto di scopare, o no? Tre mesi fa, al bar ho organizzato una colletta di nascosto e pubblicato un annuncio sui cuori solitari: "Cerco escort bella e con vagina accogliente per giovane molto dotato. Tel. 328.*******". Nel giro di qualche giorno, ho ricevuto tante chiamate ma, quando si scendeva nel dettaglio delle misure, tutte declinavano. Tutte meno una. Si faceva chiamare Heidi, come quella dei cartoni animati. Dopo tutti i fallimenti del passato, per essere sicuro, ho pensato di collaudarla personalmente. Ho usato una parte della colletta, vabbuo', ma solo a fin di bene. Le ho dato appuntamento direttamente a casa per il venerdì successivo. I miei stavano a Ischia per pulire l'appartamento che teniamo a Forìo e rimanevano fuori anche sabato e domenica. Quando ho aperto l'uscio, l'impressione non è stata buona. Bella era bella, ma teneva due zinne normali e, soprattutto, era bassa un metro e 60. Mi aspettavo una stangona con una quinta di seno e invece... Si è tolta il soprabito ed ho notato pure un culo un po' esagerato. "Questa non è una escort...", ho pensato, "... è una Ford Escort Station Wagon!". Le ho offerto del limoncello, abbiamo parlato un po' e poi lei mi ha chiesto di vedere 'o pesce spada. Ho calato calzoni e mutande, lei era perplessa: - Ma questo non è 'nu pesce spada, è un merluzzo, un normalissimo merluzzo! - Hai ragione, ho detto, perchè non sono io il superdotato, è un amico mio che incontrerai domani. Questo, senza offesa, è solo un "collaudo", per vedere se... - Ho capito... ok, adesso tocca a me. Si è alzata in piedi e ha cominciato uno strip da urlo. Alla faccia del metro e 60! Avrebbe fatto rizzare pure un morto! Quel culo, grosso ma sodo, si muoveva con grazia e sensualità. Si è seduta sul divano nuda come mamma l'ha fatta, ha aperto le cosce e ha mostrato la sua mercanzia. Una vulva grande e molto pelosa in cui, dopo essersi toccata un po', ha infilato un enorme cazzo di gomma che teneva in borsa. Mi sono avvicinato, ho tolto il cazzone di gomma e ho inserito il mio cazzo vero. Sembrava di stare con una Smart dentro un parcheggio vuoto, ma si stava bene, anzi benissimo! L'ho scopata una, due, tre volte e poi ci siamo accordati per il sabato. Doveva fingere di essere una semplice amica. Io avrei invitato un'altra ragazza e, dopo aver mangiato qualche sfogliatella e bevuto un po' di limoncello, mi sarei imboscato in camera mia con la complice e li avrei lasciati soli. CONTINUA

Vota la storia:




24/06/2016 10:28

pino

Racconta qualche storia verosimile , che questa e' una stronzata unica!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!