Una serata al cinema

una sera mi stavo annoiando per televisione non c'era niente di interessante da vedere nonostante tutti i canali disponibili continuavo cambiarli . decisi di andarmene al cinema e anche li non mi decidevo che tipo di film andare a vedere così decisi per una serata in un cinema a luci rosse mi feci una bella doccia e un bel bidè poi andai al cinema non guardai nemmeno il titolo perchè speravo in qualche incontro interessante , il film era già incominciato e mentre cercavo un posto nella sala buia semi deserta decisi di sedermi in ultima fila, dopo alcuni momenti mentre guardavo il film con pochi interessi arrivò una stangona mulatta con una minigonna mozzafiato e mi chiese di passare, si sedette accanto a me e mentre passava strusciò il suo bel culo contro la mia faccia. pensai che forse l'incontro l'avevo trovato. dopo alcuni minuti notai che si toccava il seno e allora decisi di allungare la mano sulle sue cosce e lei mi lasciò fare anzi contraccambiò e andò direttamente sulla cerniera dei pantaloni e me lo tirò fuori segandolo piano piano dopo pochi attimi mi disse di seguirla che nel cinema c'era un ripostiglio e li saremo stati tranquilli non me lo feci ripetere e la seguii come un cagnolino che segue la sua padrona entrammo era semi buio e lei si levò subito i mini slip dopo me lo tirò fuori e mi fece un pompino da sballo poi si girò a pecora e lo volle nel culo mentre l'inculavo decisi di allungare la mano che tenevo sui fianchi di lei per sentire quelle tette sode che avevo visto nel cinema incominciò a mugolare allora scesi con la mano in mezzo alle cosce e sentii un cazzo duro come il marmo, mi disse dopo tocca a te gli dissi non credo e lo tirai fuori dal suo culo feci l'atto di uscire ma la porta era bloccata evidentemente c'era un suo amico dietro la porta. a quel punto lei mi prese la testa e con forza mi fece inchinare sul suo cazzo e me lo ficco fino in gola mi stantuffò alcuni minuti e sentii la sua sborra calda che non finiva mai aveva un cazzo grosso non lungo ma era enorme dovevo tenere la bocca ben aperta per farlo entrare dopo averlo ripulito per bene finalmente mi mollò la testa e presi respiro mi disse non ho ancora finito ora ti inculo io mi opposi sia per le dimensioni sia per i modi rudi che aveva . lei apri la porta e fuori c'era un suo amico che entro e richiuse la porta un uomo di colore alto circa due metri con due braccia grosse mi afferrò e disse se collabori sentirai meno male, decisi di stare al gioco forse era il meno peggio non che fossi vergine dietro ma certi calibri non mi andavano. mi fecero togliere i calzoni poi mi disse prendilo in bocca mente il suo amico mi teneva fermo poi mi fece girare e sentii una crema fredda nel buchetto e un dildo di piccole dimensioni che andava avanti e indietro poi mi disse vedrai che ti piacerà lo levò e puntò il suo cazzone nel mio culo con un colpo secco mi inculò sentii le sue grosse palle contro le mie chiappe mi dava dei colpi da farmi urlare intanto il suo amico incominciò a segarsi poi mi disse prendilo in bocca è tuo era più piccolo ma più lungo dopo alcuni minuti il dolore si tramutò in piacere e incominciai a mugolare come una troia anzi quando usciva con il suo cazzo io spingevo per godermelo tutto non so quanto tempo passò ma sentii una sborrata nel culo che non finiva mai e mugolare di piacere e poco dopo una sborrata in bocca. pensai che tutto fosse finito e presi i pantaloni per rivestirmi e mi dissero ora tocca a me assoporare il tuo culetto pieno di sborra anche lui mi prese con forza e mi disse dai troia che ti è piaciuto mi inculò per mezzora buona anche perchè aveva sborrato da pochi minuti , devo dire che godevo come un porco e sborrai tantissimo. finalmente uscimmo dallo sgabuzzino mentre terminava il film, uscimmo dal cinema decidemmo di andare a bere in un pab . insieme a delle sue amiche trans .fine prima parte

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!