YOUNG BOYS: LA MIA PRIMA VOLTA

YOUNG BOYS: LA MIA PRIMA VOLTA (episodio 1) Come al solito, ero in vacanza con mamma e papà a Rimini, sulla riviera romagnola. Io e mia sorella in una camera, i nostri genitori in un'altra. Avevo da poco compiuto 18 anni e, dopo l'operazione alle tonsille e la convalescenza di giugno, mi vedevo particolarmente snello e di bell'aspetto. Forse, anche per questo, dopo le esperienze di petting e masturbazione (solo a lei) con le "filarine" dell'epoca, volevo sfruttare quelle tre settimane al mare per avere il mio primo rapporto sessuale completo. Già l'anno precedente, durante una micro-vacanza di 7 giorni a Cesenatico, avevo avuto due storie ed avevo capito che, uomini e donne boys and girls, approfittavano della lontananza dal proprio ambiente (città/paese) per concedersi piccole trasgressioni e qualche avventura. La prima sera, durante una passeggiata sul viale principale con mia sorella, notai una ragazza che camminava sola dall'altra parte del viale. Indossava una maglietta bianca con stelline blu ed un paio di jeans bianchi. Era piuttosto alta, decisamente bella e mostrava un seno molto sviluppato. Salutata in fretta mia sorella, attraversai la strada e la "inganzài" cioè, come diciamo noi emiliani, attaccai bottone. Si chiamava Sara e ci fu subito feeling. Dopo un'ora di chiacchiere, l'accompagnai davanti all'albergo dove stava coi suoi e le chiesi se potevo baciarla. Lei annuì e ci frullammo la lingua in bocca per 2 minuti. Allora non esistevano i cellulari, ci scambiammo i rispettivi indirizzi di hotel e numero camera, e fissammo un appuntamento per la sera successiva nella più famosa discoteca della località. Detto fatto, la sera seguente ci incontrammo in discoteca. Preceduto solo da "La baia degli Angeli" di Gabicce, quello era il locale più in voga e l'ingresso costava 3.000 lire compresa consumazione. Due "Martini" e subito imboscati su uno dei divani a dondolo nella parte esterna del locale. Baci linguosi, carezze audaci. Sbottonai i suoi pantaloni ed aprii la cerniera lampo, spinsi la mia mano sinistra fino al suo clitoride. Lei, con la la sua mano destra sopra i miei jeans, dal mio ginocchio scese fino all'inguine e mi massaggiò pene e testicoli con dolcezza e continuità. Era la prima volta che mi accadeva e, dopo 2-3 minuti, mi sborrai addosso. Non ricordo se lei raggiunse l'orgasmo, ma io continuai a baciarla e masturbarla, come per ringraziarla di quell'esperienza straordinaria. Il pomeriggio dopo, andai a trovarla in spiaggia e la vidi in bikini alla luce del giorno. Era davvero una gran fica: capelli biondo-castani, occhi grigio-verdi, viso disegnato e labbra carnose, tette e culo prosperosi, pelle chiara leggermente abbronzata. 19 anni per 1 metro e 75 di spregiudicata bellezza. Mentre parlavamo assieme ad una sua amica, pensavo: "Non ce la farò mai a scopare una così...". Non ero per nulla sicuro di me stesso e temevo che il mio cazzo non fosse adeguato alla sua esperienza. D'un tratto, le cadde il pareo che copriva parzialmente le sue gambe e madre natura mi tranquillizzò. Nonostante la sua statuaria bellezza, la coscia sinistra svelò un enorme neo marrone scuro che, ai miei occhi, la riportò sul pianeta terra. Io non feci commenti e lei altrettanto. Dal 3 all'11 luglio flirtai con lei (una sera mi masturbò dentro la discoteca, slacciandomi i pantaloni ed estraendo il cazzo in una zona particolarmente buia dove ci si sedeva sulla poltroncine a fare petting). Limonai anche con altre ragazze ma, data la mia imbranataggine e la loro titubanza a scopare di notte sui lettini in spiaggia, il rapporto sessuale completo non era ancora arrivato. Intanto, in discoteca, mi sentivo carico come una molla e, insieme a Renato, un compaesano di due anni più vecchio di me, intortavamo a destra ed a manca. Solo che lui portava le ragazze in spiaggia ed arrivava al "dunque", io invece no. CONTINUA

Vota la storia:




08/06/2016 17:15

cip

Che film porno era questo?

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!